Mish me bamje: Spezzatino con i gombi

Spezzatino di carne, okra e verdure (bamje me mish), una ricetta della cucina albanese

Spezzatino di carne e okra (Bamje me mish)

data-auto-format="rspv" data-full-width>

Ogni volta che vado in Albania, soprattutto in questo periodo, chiedo sempre a mia madre di cucinarmi i gombi. E’ una ricetta facile dove l’ingrediente principale è proprio questo insolito ortaggio. Ecco la ricetta per 4 persone.

Mish me bamje: Spezzatino con i gombi

Dosi per: 4 persone
Difficoltà: Media
Stampa la ricetta

Ingredienti

  • 500 gr di spezzatino
  • 1 kg circa di gombi (diversamente chiamato ocra)
  • 2 cipolle
  • 3 pomodori maturi, da fare a pezzi
  • 2 pomodori maturi, da fare a fette
  • Aceto, una tazzina da caffè
  • Acqua, una tazza
  • Olio
  • pepe
  • sale
  • alloro
  • prezzemolo tritato

Istruzioni

  1. Puliamo i gombi tagliando a forma di cono il gambo. Li laviamo e li mettiamo in un contenitore con un po’ di acqua, sale e aceto (o limone) per farli ammorbidire.
  2. Nel frattempo prepariamo il soffritto di cipolla e ci aggiungiamo i pezzi di carne. Lasciamo soffriggere tutto per circa 5 minuti.
  3. Aggiungiamo i pomodori spellati e tagliati a pezzi (altrimenti, il sugo di pomodoro), sale, pepe, una foglia d’alloro e lasciamo bollire tutto per circa 15 minuti a fuoco basso.
  4. In caso la carne ci sembri dura, aggiungiamo un po’ d’acqua e la lasciamo ancora per qualche minuto sul fuoco fino a quando l’acqua non si è ritirata.
  5. Una volta ritirata l’acqua, togliamo la foglia d’alloro e aggiungiamo i gombi.
  6. In questa fase, se vogliamo, possiamo soffriggere leggermente i gombi prima di metterli in pentola insieme alla carne. Quest’operazione aiuterà a mantenere intatta la forma dell’ortaggio durante la cottura.
  7. Aggiungiamo le fette di pomodoro sopra e il prezzemolo, il sale e il pepe a piacere e la tazza d’acqua.
  8. Facciamo ritirare l’acqua per circa 30 minuti a fuoco basso.

E’ consigliabile non girare i gombi mentre cuociono per non romperli.
Il piatto si serve caldo.

Leggi anche: Quell’ insolito ortaggio, “Bamja”  , di Adela Kolea

Per non perdere gli articoli di Albania News seguiteci su Google News

Discussione su questo articolo

Exit mobile version